OK

Questo sito utlizza cookie. Può leggere come li usiamo nella nostra Cookies Policy.

EREDITÀ E SUCCESSIONI

Il Curatore delle eredità giacente può compiere tutti gli atti ritenuti utili alla conservazione ed alla migliore amministrazione del patrimonio (ad esempio può stipulare contratti di mutuo per pagare debiti ereditari o per sostenere spese di manutenzione del patrimonio, stipulare contratti di locazione aventi ad oggetto beni ereditari, investire capitali, acquistare beni, assumere obbligazioni in genere, costituire o cedere diritti reali, riscuotere canoni di locazione, pagare utenze, rate di mutuo, cedere quote societarie o proporre la liquidazione delle società, etc.).

Tra gli atti relativi alla liquidazione dei beni ereditari che il Curatore può compiere rientrano: la vendita di beni mobili, che deve essere promossa da quest’ultimo nei trenta giorni successivi alla formazione dell’inventario (ex art. 783, co. 1, c.p.c.), salvo che il Giudice, con decreto motivato non disponga altrimenti; la vendita dei beni immobili, che deve essere autorizzata dal tribunale in composizione collegiale con decreto in camera di consiglio soltanto nei casi di necessità o utilità evidente (ad esempio, un caso di necessità dell’alienazione immobiliare è quello in cui nel patrimonio ereditario non vi sia denaro sufficiente ad onorare i debiti ereditari, neanche successivamente alla vendita dei beni mobili; tra i casi di utilità evidente rientrano quelli che hanno lo scopo di investire in beni produttivi, che consentano maggiori redditi oppure nell’opportunità di eliminare dal patrimonio uno o più beni la cui gestione risulti particolarmente onerosa). Ove il bene sia stato colpito da trascrizioni, iscrizioni ipotecarie, vincoli amministrativi o pesi, il provvedimento del Tribunale che autorizza la vendita del bene conterrà anche l'autorizzazione alla cancellazione di tali pregiudizievoli, cosicché l'acquirente acquisterà il bene libero dalle stesse.

La vendita dei beni mobili avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano nel momento della vendita, non essendo soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o per mancanza di qualità, e non potrà essere risolta per alcun motivo. L'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta non può dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o restituzione del prezzo essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni visionati dall'offerente. Non è previsto diritto di recesso dopo che il Tribunale ha concesso l'autorizzazione alla vendita.

( Download )

L’erede dopo avere tempestivamente e validamente accettato la successione con beneficio d’inventario qualora voglia essere sollevato dalla responsabilità per i debiti ereditari e dalle incombenze necessarie per la liquidazione dell’attivo ereditario mettendosi al riparo dalla decadenza dal beneficio d’inventario, potrà chiedere al Tribunale ove la successione si è aperta il rilascio dei beni a favore dei creditori e legatari del de cuius previsto dall’art 507 cod. civ e la nomina di un Curatore affinché proceda alla liquidazione dell’attivo ereditario in base agli articoli 498 e ss. del codice civile.

Va ricordato che anche gli eredi che hanno accettato con beneficio d'inventario e non hanno proceduto al rilascio dei beni ex art. 507 cod.civ, qualora vogliano vendere o compiere atti di straordinaria amministrazione sui beni ereditari, hanno l'obbligo di chiedere le autorizzazioni al Giudice della successione. La regola riguarda sia i beni immobili che i beni mobili (entro 5 anni dall'accettazione) e serve ad impedire che siano pregiudicati gli interessi di creditori e legatari.

La violazione di tale obbligo comporta la decadenza dell'erede dal beneficio d'inventario e, di conseguenza, l'erede risponderà dei debiti dell'eredità anche con il proprio patrimonio personale.

( Download )

VENDITE IN CORSO

Per informazioni ed offerte di acquisto rivolgersi al curatore dell'eredità giacente Avv. Marco Pescarollo.

Contatti

Nell’ambito dello svolgimento degli incarichi di Curatore di eredità giacente ex art 528 e seguenti Codice Civile e di Curatore di eredità accettata con beneficio d’inventario ex art 508 e seguenti Codice Civile conferiti dal tribunale di Treviso, segnaliamo la vendita dei seguenti beni:

ATTREZZATURE ED OGGETTI ORNAMENTALI VETRINISTICA - EREDITÀ GIACENTE R.G. 1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

08.08.2018

ATTREZZATURE ED OGGETTI ORNAMENTALI VETRINISTICA - EREDITÀ GIACENTE R.G. 1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

Vendensi possibilmente in blocco al migliore offerente compendio di attrezzature per ufficio, materiale pubblicitario, complementi di arredo e articoli per vetrinistica, tra cui manichini uomo donna, attrezzatura fotografica Nikon professionale comprensiva di corpi macchina e obiettivi originali.

Gallery

ABITAZIONE VALDOBBIADENE (TV) - EREDITÀ GIACENTE R.G. 4370/2010 TRIBUNALE DI TREVISO

03.08.2018

ABITAZIONE VALDOBBIADENE (TV) - EREDITÀ GIACENTE R.G. 4370/2010 TRIBUNALE DI TREVISO

Abitazione su due livelli sita in Valdobbiadene (Tv) Località Perine - Funer all'interno dell'insediamento INA - CASA, ben servita da servizi ed impianti con scoperto di 60 mq, in buono stato di conservazione e manutenzione, superficie catastale di 130 mq. escluse aree scoperte.

Prezzo di stima 70.000,00 euro

Gallery

MOTO GUZZI 65B - EREDITÀ GIACENTE R.G. 1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

29.06.2018

MOTO GUZZI 65B - EREDITÀ GIACENTE R.G.  1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

MOTO GUZZI 65 B
Anno costruzione 1954, cilindrata 65, alimentata a miscela, in perfette condizioni restaurata a regola d'arte.

Visionabile su appuntamento

Prezzo stima 2.700,00 €uro

Gallery

FORD FOCUS 1.6 TDI - EREDITÀ GIACENTE R.G. 1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

29.06.2018

FORD FOCUS 1.6 TDI - EREDITÀ GIACENTE R.G. 1605/2018 TRIBUNALE DI TREVISO

FORD FOCUS 1.6 TDI 

Immatricolata il 29/12/2004, cilindrata 1560 c.c., alimentata a gasolio, in buone condizioni.

Visionabile su appuntamento

Km: 300.608

Prezzo stima 300,00 €uro

Gallery

AUTOVETTURA JAGUAR X TYPE - EREDITÀ GIACENTE R.G. 845/2018 Tribunale di Treviso

12.06.2018

AUTOVETTURA JAGUAR X TYPE - EREDITÀ GIACENTE R.G. 845/2018 Tribunale di Treviso

Jaguar modello X Type
immatricolazione 2004, motore diesel 2000 cilindrata, cambio manuale.

Interni in pelle beige con allestimento Executive, carrozzeria verde metallizzato,cerchi in lega.Visionabile su appuntamento

Prezzo di stima 1.200,00 €uro

Gallery

CASA EDITRICE E COPIE ROMANZI- EREDITA GIACENTE R.G. 1126/2016

15.01.2018

CASA EDITRICE E COPIE ROMANZI- EREDITA GIACENTE R.G. 1126/2016

L’eredità giacente Zanatta Daniela procede alla liquidazione dei seguenti beni facenti parte della suddetta eredità giacente:

100% delle quote sociali della casa editrice ENJOY EDIZIONI SRL, registrata presso la CCIAA di Treviso e Belluno con P.I. 04362050264 e nr. REA TV-343559, capitale sociale €uro 10.000,00.

Contestualmente alla cessione di suddetta casa editrice, vengono ceduti i diritti e le copie cartacee, attualmente presenti presso la sede sociale, delle seguenti opere letterarie:

  • L'ANIMA DELLE DONNE, raccolta da concorso letterario Enjoy: nr. 409 pezzi;
  • FRAMMENTI DI INFINITO, raccolta da concorso letterario Enjoy: nr. 09 pezzi;
  • GIOVANI AUTORI GRANDI VOCI, raccolta da concorso letterario Enjoy: nr. 349 pezzi;
  • IL GRANDE MAZZIERE di Massimo Spadetto: nr.  01 pezzo;
  • IL MIO GELATO NASCE COL SORRISO di Stefano Dassié: nr. 30 pezzi;
  • SINGLE MA NON SOLA di Lisa Rosso: nr. 331 pezzi;
  • ANELITO di Lorenzo Sbrici: nr. 500 pezzi;
  • ALBA BLU di Elisa Irene Anastasi: nr. 524 pezzi;
  • TREVISANI di Laura Simeoni: nr. 1160 pezzi;
  • MANAGEMENT E RUGBY: STRATEGIE VINCENTI di Massimiliano Ruggiero: nr. n/p.

Gallery